Come si svolge un OST?

Riporto il commento di Lea che spiega a grandi linee cosa è un OST.
Inviato il 29/10/2011 alle 14:22 | In reply to agnese.

Rispondo a Chiara sul blog, in modo che la risposta possa aiutare altre che hanno le stesse domande:

L’OST sarà completamente libero (a parte l’adesione precedente) nel senso che sarà aperto a tutti e a tutti i temi.
Si svolgerà in questo modo:
– nella prima ora e mezza si cercherà di mettere a fuoco i 18 temi più interessanti o urgenti per tutti, chi vuole proporre un tema lo deve lanciare con una domanda. Faccio un esempio: “quote rosa o norme antidiscriminazione?” “Come arrivare ad un bilancio di genere utilizzabile e comprensibile?”; questi potrebbero alcune domande per lanciare le discussioni;
– successivamente ci si dividerà in 6 tavoli e verranno fatte 3 sessione (in totale 18 temi), in ogni tavolo si dovranno avanzare delle proposte, più sono concrete e meglio è, ma dobbiamo sapere che finito l’OST, i temi più seguiti e ritenuti importanti potranno essere discussi nelle riunioni successive tutte insieme o in piccoli gruppi, in modo da approfondirli.

Lea Fiorentini
leafiorentini@inwind.it
151.40.131.177
Annunci

Informazioni su senonoraquandofirenze work in progress

Comitato SNOQ Firenze work in progress senonoraquandofirenze@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in DONNE. Contrassegna il permalink.